Biografia

Andrea Bazzu nasce in Sardegna ai piedi del monte Limbara (Tempio Pausania) il 20 novembre del 1958. Si trasferisce a Roma ancora piccolo con la madre ed il fratello.

Fin da bambino e poi da ragazzo viene lodato e poi incoraggiato per la sua spiccata dedizione al disegno e alla pittura. Avanti negli anni questo desiderio cresce e si esprime nell’arte mostrando già, in lui, aspetti di un temperamento etereo.

Le vicissitudini e gli amori giovanili rendono difficile la scoperta del suo mondo interiore, impedendogli di concentrarsi e di guardare dentro di sè. Ben presto scopre la necessità di un viaggio interiore possibile solo se si “ferma tutto” e ci si comincia “a porre delle domande”.

L’incontro con un Maestro di Yoga è di fondamentale importanza per il suo esordio artistico; grazie a tale in insegnamento riesce a guardare dentro di sè attraverso la sua personalità intricata come una fitta jungla e influenzata dai condizionamenti del mondo esteriore. Attraverso questo percorso scopre le perle che ha in sè, una fra queste…L’arte.

Da questo momento, una visione meno condizionata gli permetterà di incontrare e muoversi verso ciò che lo nutre in maniera più diretta e chiara. L’impossibilità di frequentare una scuola d’arte lo spinge ad impegnarsi come autodidatatta fino a quando incontra maestri come Enrico Seta, che lo incoraggia e lo sprona donandogli l’insegnamento del disegno, e il Maestro Ennio Sciubba che gli insegna la miscelazione dei colori.